Maltempo: vivaisti in ginocchio nell’ascolano


Mezzo milione di piante grasse distrutte dall’acqua e dal fango a Cupra Marittima, altre portate via dalla furia dell’Esino e della Menocchia e danni che a una prima impressione potrebbero aver superato i tre-quattro milioni di euro. E’ il settore vivaistico il piu’ colpito, almeno a livello economico, dall’ondata di maltempo che ha devastato l’Ascolano, secondo un’analisi della Coldiretti provinciale. A Cupra l’esondazione ha praticamente cancellato la produzione dell’azienda Mattetti Irene, una delle poche concessionarie italiane di alcune varieta’ pregiate di piante grasse. ”Se una pianta grassa piccola cresce in circa due anni, per una di maggiori dimensioni e valore ce ne vogliono anche venti-trenta e ora non abbiamo piu’ nulla ne’ c’e’ la possibilita’ di far ripartire subito la produzione – spiegano dall’impresa -. Ma quanto ci e’ successo e’ anche il risultato dei lavori fatti sul Menocchia che la pubblica amministrazione ha effettuato sorda a ogni nostra richiesta, chiudendo gli accessi al fiume e creando le condizioni perche’ si verificasse questo disastro”. Gravissimi i danni anche ad almeno venti altri vivai di Grottammare, Cupra e Ripatransone, con migliaia di piante finite direttamente sulla spiaggia. Secondo l’analisi di Coldiretti Ascoli-Fermo le esondazioni e gli allagamenti lungo la vallata del Tronto hanno poi causato notevoli danni alle aziende di ortaggi i cui terreni si trovano a livello del fiume. Le imprese agricole maggiormente colpite sono quelle di Castel di Lama, Colli del Tronto, Spinetoli, Monsampolo del Tronto, Monteprandone, San Benedetto del Tronto. Un intero gregge e’ finito annegato a Centobuchi di Monteprandone e oggi sono iniziate le operazioni di recupero. Nelle zone collinari (a partire da Appignano del Tronto), invece, la caduta di pioggia mista a neve ha portato a frane e smottamenti, che hanno distrutto le colture.(ANSA).

Foto da Flickr

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.