Mangiare con la fantasia : l’appetito non vien sognando

Forse potrebbe essere un consiglio da usare in questi giorni, in cui l’offerta di cibo e’ super elevata : viaggiare con la fantasia puo’ regalarci una splendida tavola imbandita senza i rischi del sovrappeso. Un gruppo di ricercatori della Carnegie Mellon University ci insegna una dieta insolita, fatta di privazioni reali ma di abbondanza di immaginazione . Mangiare di meno e’ dunque possibile ma non semplice, perche’ occorre attivare una fantasia molto intensa e profonda. Si tratta di pensare intensamente al proprio cibo preferito, vederlo e odorarlo, gustarlo addirittura pensando profondamente al momento in cui lo portiamo alla bocca e lo assaporiamo. La dieta immaginaria diventa possibile perche’ nel nostro cervello avviene una sovrapposizione fra immaginazione e realtà, e il gesto e il gusto ripetuto anche se virtualmente, determinano a poco a poco una assuefazione che ci togie o abbassa la soglia dell’appetito. Provare per credere, come hanno fatto i volontari arruolati dalla Carnegie Mellon di Pittsburgh , che di fronte al loro cibo preferito (noccioline ricoperte di cioccolato o cubetti di formaggio) lo hanno solo sbocconcellato anziché tuffarcisi sopra. L’esperimento contraddice quanto fino ad oggi si e’ pensato, vale a dire che pnsare a un buon cibo o a un sapore piacevole solleticasse il desiderio, facendoci venire l’acquolina in bocca. Invece, nello studio pubblicato su Science si dimostra – spiega Carey Morewedge, lo scienziato che ha condotto la ricerca – che sopprimere il pensiero di una cosa bramata non serve a niente. E ora speriamo di sviluppare strategie efficaci per allontanare la gente da cibi non salutari, ma anche sigarette e droghe”.Immaginazione, movimento ed emozione si intrecciano e l’appetito e il desiderio calano: per i volontari che avevano assaporato con la mente molti cioccolatini, invece, l’arrivo dei dolci veri trovava i sensi già appagati, riducendo il consumo anche della metà. “L’assuefazione – concludono i ricercatori – non è governata solo dagli input sensoriali, ma anche dalle rappresentazioni mentali”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.