Manovra. Cia: l’agricoltura non può subire altri tagli

”L’agricoltura italiana non può assolutamente subire ulteriori tagli. Già un miliardo di euro sono stati tolti al settore: tra cui 450 milioni di euro dei fondi Fas per le aree sottoutilizzate, 550 milioni di euro per la cancellazione del ‘bonus gasolio’ e per la fine, dal prossimo mese di luglio, delle agevolazioni contributive a favore degli agricoltori nelle zone montane e svantaggiate”. Così il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, in merito alle notizie sulla manovra economica che il governo si appresterebbe a varare. ”Molte imprese che fanno i conti con una vera e propria emergenza – afferma Cia – rischiano di uscire dal mercato sotto l’assillo di prezzi all’origine in caduta libera, con costi produttivi, contributivi e burocratici sempre più onerosi e con redditi falcidiati. Come componente del mondo imprenditoriale – aggiunge Politi – vorremmo capire le intenzioni dell’esecutivo. C’è l’esigenza che si faccia massima chiarezza su provvedimenti che vanno ad incidere in maniera non certo leggera sia sulla vita dei cittadini che sull’attività produttiva. Per questo chiediamo che si apra al più presto un Tavolo di confronto con le forze sociali”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.