Marche: Coldiretti, a un anno dal “nevone” gli agricoltori non hanno visto un euro

vlcsnap-2012-02-09-16h05m33s57Ad un anno dal “terremoto bianco” che nel febbraio 2012 mise in ginocchio l’agricoltura marchigiana, le aziende danneggiate non hanno ancora ricevuto un centesimo dei fondi della calamità. La Coldiretti Marche ricorda che le nevicate eccezionali di un anno fa costarono “209 milioni di euro tra danni a capannoni, serre, rimesse, strade, oltre alla distruzione delle colture e alla morte degli animali uccisi nel crollo delle stalle”. La Regione Marche si attivò subito per ottenere lo stato di calamità e reperire risorse. Dal Piano di sviluppo rurale e dal Fondo di solidarietà arriveranno 11,5 milioni di euro complessivi, ma i tempi della burocrazia, sottolinea l’associazione, “sono quelli che sono, e 12 mesi dopo i fondi per le aziende danneggiate devono ancora arrivare”. Walter Baldacci e Nives Grassi, allevatori di Sassofeltrio, nell’alto Pesarese, sono un po’ il simbolo di quella devastazione. La neve fece crollare il tetto della stalla e l’impianto fotovoltaico appena attivato. Diversi animali morirono sotto le macerie, e per alcuni giorni l’allevatore fu costretto a mungere le vacche a rischio della vita, mentre la sua aziende era totalmente isolata. “Tra crollo, bestie uccise, latte di alta qualità sprecato e mancato reddito abbiamo avuto un danno da 300 mila euro” spiega Baldacci. “Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo fatti altri debiti, 30 mila euro per rimettere in piedi i pannelli, dovendo tra l’altro pagare l’Iva al 21% su tutto. Adesso serve una svolta altrimenti, qui si va a fallire”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.