Marche: con la siccità crolla la produzione di castagne

Crolla la produzione di castagne a causa della siccità estiva. Secondo una stima della Coldiretti, l’estate calda di quest’anno ha portato a un calo superiore al 30% rispetto alla media, per un raccolto che dovrebbe attestarsi attorno ai 5mila quintali. Ma, oltre alla siccità, hanno pesato anche i problemi causati da un parassita proveniente dalla Cina, che sta distruggendo gli alberi. Secondo elaborazioni Coldiretti su dati Istat, nelle Marche sono 850 gli ettari di castagneti in produzione, curati da circa 540 aziende. La maggior parte (ben il 94%) si trova nell’Ascolano, davanti al Maceratese (4%), mentre le altre tre province (Fermo, Pesaro, Ancona) rappresentano assieme il restante 4%. Tre i tipi di castagne presenti nell’elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali: marrone del Montefeltro, marrone di Acquasanta Terme e marrone di Roccafluvione. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.