Massimo Bottura, n°1 grazie all’amore per il territorio

”Questo premio non e’ solo per me ma per la mia squadra, sia di sala che di cucina, ed e’ in definitiva un premio per la cucina italiana”. Cosi’ il celebre chef modenese dell’Osteria Francescana Massimo Bottura commenta all’ANSA la decisione dall’Accademia mondiale della Cucina di Parigi di assegnargli lo scettro di migliore cuoco al mondo. Gia’ primo in Italia nella ”Guida Espresso 2011” (19,75/20) e insignito di 2 stelle Michelin, Bottura succede ora nel riconoscimento parigino a Bocuse, Blumenthal, Adria’, Guerard. ”E’ stato un verdetto all’unanimita’ – racconta il 48enne chef che quest’anno festeggia le nozze d’argento con la cucina – giunto da tutte le 27 Accademie di Cucina mondiali che rappresentano la giuria, con la motivazione che la mia cucina rapprsenta tradizione, scienza e arte”. Ma cos’e’ – chiediamo a Bottura – che ha colpito gli esperti internazionali? ”Il profondo legame che ho con il mio territorio e con le materie prime che lo caratterizzano – dice Bottura – E la mia tecnica di cucina che non e’ per stupire ma per sublimare appunto le materie prime”. ”Sicuramente – prosegue Bottura – ha colpito la giuria anche il fatto che nei miei patti ci sia un forte aspetto culturale. Faccio un esempio, relativo all’ultimo piatto presentato a Madrid e a ‘Identita’ Golose’ a Milano: un’anguilla laccata con il mosto cotto, crema di polenta e ‘distillato’ di mela campanina del Modenese che rappresenta la ‘migrazione ‘ di territorio effettuata dagli Estensi da Ferrara a Modena dopo che lo Stato pontificio gli aveva tolto la concessione delle angulle”. ”Questo premio mi sprona ancor piu’ a continuare la ricerca in cucina e a sviluppare le materie prime italiane”. ”Sicuramente e’ un premio importante – conclude Bottura – ma sono importanti anche quelli che si assegnano sul territorio perche’, come dice il vecchio detto, non si e’ mai profeti in patria…”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.