Maxi sequestro di molluschi non in regola a Venezia


Maxi sequestro di prodotti ittici non in regola eseguito a Venezia dai carabinieri: oltre 15 tonnellate di molluschi e prodotti simili sono state sottratte al mercato clandestino particolarmente fiorente in periodo di festivita’ natalizie. Due persone sono state denunciate. I militari del Nucleo Natanti di Venezia, in sinergia con i Nas di Parma e di Treviso, nel corso dei servizi di controllo ad alcuni centri di raccolta lagunari, hanno individuato gravi irregolarita’ nel confezionamento dei molluschi preparati per la commercializzazione, sia presso lo stabilimento di San Pietro in Volta, che presso una cooperativa di Chioggia. Nel primo caso, sono state rinvenute decine di bancali di vongole e cozze (per un totale di circa 11 tonnellate di prodotto ittico) con etichettatura di produzione postdatata. Nel corso del controllo allo stabilimento di Chioggia si trovavano sacchetti di mitili, cozze, vongole e fasolari (per circa 3 tonnellate) con etichetta di produzione dalla data contraffatta. Tutto il prodotto ittico e’ stato posto sotto sequestro in quanto corpo del reato di tentata frode in commercio, reato contestato ai legali rappresentanti delle societa’ proprietarie dei centri di raccolta. Con l’espediente della postdatazione dell’etichettatura apposta sulle confezioni del prodotto ittico, infatti, tali centri di smistamento potevano immettere in commercio come fresco anche l’invenduto dei giorni precedenti, conservando il valore di mercato di tali molluschi, frodando gli acquirenti (mercati ittici e negozi) e a discapito dei consumatori che avrebbero acquistato prodotto in realta’ confezionato ben piu’ giorni prima. Inoltre, presso il centro di raccolta di Chioggia sono stati rinvenuti anche circa 400 kg di vongole completamente sprovviste di documentazione sanitaria e di controllo (prevista per assicurarne la tracciabilita’). In questo caso i molluschi sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e nei confronti della ditta e’ stata elevata una contravvenzione per la violazione della normativa comunitaria sulla tracciabilita’ del prodotto. Nel complesso, si tratta di uno dei sequestri di molluschi piu’ ingenti in assoluto effettuati in laguna che si avvicina alle 15 tonnellate, per un valore commerciale all’ingrosso intorno ai 100-120 mila euro.
Parte del prodotto sequestrato, previe le verifiche sulla tracciabilita’ e salubrita’ effettuate dal Nucleo Antifrodi e dal Nas, e in considerazione dell’apparente buono stato di conservazione, e’ stato poi restituito, su disposizione del pubblico ministero, al centro di raccolta, consentendone la commercializzazione previa regolarizzazione dell’etichettatura.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.