Maxi sequestro di pesce a Genova. Date scadenze cambiate

NASCon il solvente correggevano le date di scadenza del pesce congelato e lo rimettevano sul mercato. Salmone, pesce spada, polpa di granchio, aragoste che avevano in alcuni casi anche quattro anni dalla data di produzione e venivano rivenduti come freschi. Un giro illecito da centinaia di migliaia di euro quello scoperto dai carabinieri del Nas di Genova al termine di una serie di controlli a tutela del consumatore conclusi con due denunce. I militari hanno sequestrato oltre 24 tonnellate di pesce avariato per un totale di circa un milione di euro. Prodotti destinati al mercato italiano ma anche a quello estero ed in particolare a Danimarca e San Marino. Nel mirino è finita una ditta del Valpolcevera che, secondo quanto accertato, ha realizzato numerosi illeciti in materia di stoccaggio e vendita di ingenti quantitativi di pesce. Nei guai è finito il legale rappresentante della ditta, un genovese di 76 anni, che è stato denunciato a piede libero per contraffazione e frode alimentare. L’indagine dei militari denominata “maquillage” proprio in virtù della capacità dell’ azienda di alterare la data di scadenza dei prodotti ha portato a scoprire in un deposito di Genova un container posizionato in posizione elevata e privo di ogni autorizzazione dove venivano stipato il pesce da scongelare e rivendere.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.