Meccanizzazione: in India si è conclusa EIMA Agrimach

REC EIMA Gabry_20121107 Lor 2DV_01 OK-1
EIMA Agrimach, la rassegna della meccanizzazione agricola che si svolge ogni due anni a New Delhi, si conclude oggi dopo una tre giorni densa di attività ed incontri. Lo rileva un comunicato della stessa organizzazione. Giunta alla sua terza edizione, la manifestazione organizzata dalla Federazione indiana delle camere di commercio e dell’industria (Ficci) e dalla Federazione italiana dei costruttori di macchine agricole (FederUnacoma), ha registrato una grande affluenza di visitatori provenienti da tutti gli Stati dell’India, ma anche da altri Paesi dell’area asiatica. Il Subcontinente indiano si è imposto negli ultimi anni come il maggior mercato per le trattrici a livello mondiale, e questo rende l’esposizione di EIMA Agrimach un appuntamento strategico per le industrie costruttrici. Industrie specializzate di India e Italia, ma anche di Corea del Sud, Cina, Giappone, Repubblica Ceca, Svizzera, Spagna e Turchia hanno partecipato a questa edizione, accolte all’interno delle nuove strutture coperte e delle aree-prova all’aperto, realizzate nel vasto comprensorio dell&rsquoIstituto indiano di ricerca agraria (Iari) di New Delhi. Positivi anche gli incontri “business to business” con delegazioni di operatori provenienti da India, Indonesia, Iraq, Nepal e Thailandia, realizzati grazie al supporto dell’Agenzia italiana per il commercio estero Ice-Ita). Delle 270 aziende espositrici presenti, ben 50 erano italiane – a copertura dei più diversi settori merceologici, dalle trattrici alle mietitrebbiatrici, dalle macchine per la fienagione e la lavorazione del terreno fino alle macchine per l’irrigazione e alla componentistica – a riprova del “feeling” che i costruttori italiani hanno con le esigenze specifiche del mercato indiano. Importanti a questo proposito il ruolo della Regione Emilia Romagna, che ha dato il proprio sostegno per favorire la partecipazione di aziende appartenenti ai propri distretti produttivi, e dell’Ambasciata d’Italia attraverso l’ambasciatore Daniele Mancini. La manifestazione ha visto nella giornata finale lo svolgimento di un convegno dedicato alle esigenze specifiche del sistema produttivo indiano. Nel corso dell’incontro, che ha visto fra l’altro l’intervento di Marco Pezzini, responsabile per le politiche comunitarie di FederUnacoma, il viceministro dell’Agricoltura, Radha Singh, ha ricordato come lo sviluppo dell’economia agricola indiana richieda “un forte investimento nella meccanizzazione”. Nel corso della manifestazione, infine, è stato confermato il rinnovo dell’accordo fra Ficci e FederUnacoma per la realizzazione di ulteriori cinque edizioni di EIMA Agrimach, che accompagneranno lo sviluppo dell’agricoltura indiana per i prossimi dieci anni, sino al 2023.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.