Meccanizzazione: Unima e Confai danno vita al Cai

trattori01
Nasce il Coordinamento agromeccanici italiani (Cai), organismo frutto dell’accordo tra Unima e Confai. Lo rendono noto le due organizzazioni, che oggi hanno firmato un protocollo d’intesa presso il Ministero delle Politiche agricole. Le imprese coinvolte saranno circa 10 mila in tutta Italia. Un comparto che pesa solo per il 2% a livello nazionale, ma che si inserisce nella filiera della meccanizzazione agricola, il cui valore si aggira intorno ai 12 miliardi di euro. “Il mondo del contoterzismo – ha spiegato il presidente di Unima Silvano Ramadori – aveva la necessità di trovare un accordo. Insieme riteniamo che si possa meglio tutelare le imprese agromeccaniche”. Per il presidente di Confai, Leonardo Bolis, l’intesa rappresenta un momento storico: “mi auguro – ha aggiunto – che la nascita del Coordinamento possa portare al raggiungimento dell’obiettivo del riconoscimento dei contoterzisti nel comparto agricolo”. I benefici, hanno spiegato, “potrebbero riverberarsi positivamente, senza gravare sui conti dello Stato, sia sulle aziende agromeccaniche che sui committenti, che sono gli agricoltori”. La prima uscita dalla firma del protocollo di intesa sarà il Contoterzista Day a Treviglio (Bergamo), in programma il prossimo 13 dicembre.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.