MENO CORSE E PIU’ PREMI PARTE IL RILANCIO DELL’IPPICA

cavallo ippodromoMeno corse e premi piu’ ricchi. E’ la cura per rilanciare l’ippica italiana, che negli ultimi anni ha visto ridursi le giocate di un terzo, presentata dal ministro delle politiche agricole Luca Zaia dopo tre mesi di incontri. Il piano punta alla riduzione in quattro anni del numero delle giornate di corsa da 2.665 a 1.950, del numero delle corse da 21.338 a 15.600 e, contemporaneamente, a un aumento delle scommesse medie per corsa da 125.035 a 205.000, con maggiori ricavi per gli scommettitori grazie a un pay-out sui premi che dovrebbe salire dal 68,60 al 77%, e su questo il Mipaaf chiede l’intervento del Ministero dell’Economia. Il rilancio passa anche attraverso una riorganizzazione dell’ Unire, che sara’ affiancato da un organismo privato di operatori del settore, articolato nelle divisioni Trotto, Galoppo, Sella e Ippodromi. L’Unire avra’ poi 45 giorni di tempo, a partire da dopo la pausa estiva, per definire la riorganizzazione del sistema di trasmissione tv delle corse ippiche, il regolamento unico delle corse ippiche, il regolamento di giustizia sportiva, un codice etico dell’ippica italiana, il regolamento per la redazione dei calendari e il regolamento per la definizione del ruolo e la classificazione degli ippodromi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.