Meno pane e più frutta nel carrello della spesa

Nel primo trimestre del 2010 cambia il carrello della spesa, con meno pane (-4%), pasta (-2,4%), carne bovina (-2,3%) e vino (-2,2%) e piu’ frutta (3,4%), ortaggi (+5,4%), latte (+1,1%), formaggi (+1,1%) e trasformati. E’ quanto afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, a commento dei dati provvisori dell’Istat sull’inflazione a maggio, sottolineando che il crollo dei prezzi sui campi frena la corsa dei listini al dettaglio degli alimentari (-0,4%), con i consumi che riprendono a salire (+1,1%). La Cia, in particolare, ricorda l’aumento nei trasformati per gli ortaggi di IV gamma (+10,2%), i preparati per risotti (+9,8%) e i piatti surgelati (+3,8%), ma anche per i salumi Dop (+2,1%), gli yogurt (+2,2%) e la carne di pollo (+7,4%). Della frenata dei prezzi al dettaglio, prosegue l’organizzazione agricola, hanno beneficiato le tasche degli italiani, la cui spesa si alleggerisce (-3,9%), grazie soprattutto alla riduzione delle quotazioni di prodotti come la frutta, gli ortaggi, il latte, i formaggi, il vino e alcuni tipi di carne (avicole in particolare). Tuttavia, il 60% delle famiglie negli ultimi dodici mesi, ha cambiato il menu’, conclude la Cia, indirizzando le proprie scelte verso alimenti meno cari, grazie alle promozioni esercitate dalla distribuzione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.