Meno rifiuti e più sostenibilità con gli imballaggi in plastica

In piena emergenza rifiuti ed alla costante ricerca di formule per la eco sostenibilità del sistema distributivo ortofrutticolo è molto interessante conoscere i risultati di uno studio realizzato dall’Università di Bologna che mette a confronto le performance economiche ed ambientali degli imballaggi in cartone a perdere utilizzati per frutta e verdura e il sistema circolare di che utilizza cassette in plastica riciclabili e coordina l’intera logistica delle movimentazione e del rimessaggio delle stesse senza creare la minima dispersione ambientale.
Sintetizzando alcuni dati dello studio, scaricabile in versione completa dal sito www.cprsystem.it si evidenzia uno scenario di contesto nel quale l’intero comparto alimentare produce 8,5 milioni di tonnellate di imballaggi e all’interno di questo totale gli imballaggi per l’ortofrutta raggiungono la quota di 1,5 milioni di tonnellate (Fonte: Istituto Italiano Imballaggi ). Il costo di smaltimento degli imballaggi a perdere per l’ortofrutta è stimato intorno ai 230-250 milioni di euro annui.
In questo contesto lo studio mette a confronto indicatori quantificabili che consentono di valutare e confrontare sia la sostenibilità economica, sia la sostenibilità energetica che quella ambientale riferiti agli imballaggi in cartone a perdere ed a quelli in plastica riciclabile CPRSYSTEM. Il confronto economico che analizza il costo per l’impresa e il costo di consumo energetico evidenzia che il risparmio totale a favore di CPRSYSTEM è pari a 1,8 euro/movimento che equivale a dire che il sistema a perdere è più costoso di quasi 2,7 volte.
Il risparmio di energia è ancora più evidente. Il sistema a perdere richiede più di 3 volte l’energia del CPRSYSTEM nel suo complesso mentre è pressoché egualitario il fabbisogno energetico per la movimentazione delle cassette.
Per ogni tonnellata di ortofrutta distribuita, la sostituzione di un sistema di imballaggi in cartone a perdere con quello in plastica riutilizzabile avrebbe ricadute di importanza straordinaria per l’ambiente quantificabili, secondo la ricerca presentata dal Prof. Pirazzoli in questi pochi dati: minor consumo di risorse naturali (- 200 Kg di legni – 30.000 litri di acqua; produzione rifiuti:-60/70Kg; consumo energia ( – 900 Kwh); costo totale ( -100/150 euro/t).
I risultati della ricerca parlano chiaro e mostrano con evidenza una grande prospettiva per il futuro ecosostenibile del nostro Paese.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.