Miele: sempre più apicoltori in Europa

Sono sempre di più coloro che in Europa hanno deciso di dedicarsi all’apicoltura: dal 2003 ad oggi, in poco meno di 10 anni, sono passati da piu’ di 470.000 a quasi 600.000, con una crescita del 21%.
L’Italia e’ a quota 70.000 ed e’ al quarto posto, dopo Spagna, Grecia e Francia, per numero di alveari, la cui quantita’ e’ prevista in aumento nei prossimi anni nei Paesi europei. Sono alcuni dati emersi in occasione della ‘Settimana del miele di Montalcino’, conclusasi ieri.
Secondo i dati, tuttavia, nel 2009 le importazioni di miele in Europa (137.297 tonnellate) dall’Argentina, dalla Cina e dal Messico, hanno superato le esportazioni (9.572 tonnellate), con la Svizzera in testa, ma il prezzo del miele importato e’ piu’ basso di quello destinato all’export. Nel 2009 per l’apicoltura sono stati spesi oltre 23 milioni di euro dei 26 previsti dalla Ue, destinati alla ricerca, al ripopolamento degli alveari, alla prevenzione della varroa, in analisi ed assistenza tecnica. Tra i problemi sul tavolo anche il grave fenomeno della moria delle api in Italia, per il quale, sottolinea il presidente Una api Francesco Panella, ”ci auguriamo che il ministero della Salute possa confermare la decisione del ministro delle Politiche agricole di prorogare lo stop all’uso dei neonicotinoidi, insetticidi ‘killer’ delle api, utilizzati per la concia del mais, in scadenza il prossimo 20 settembre”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.