Ministro Catania, la situazione degli agricoltori è molto difficile


“Oggettivamente, la situazione delle imprese agricole è molto difficile. Io lo dico da tempo, i margini di redditività si sono assottigliati enormemente. Il problema principale non è dovuto tanto alle accise e a fattori esterni. E’ dovuto al rapporto dell’impresa agricola con la filiera: i nostri agricoltori ricevono dal mercato una remunerazione troppo bassa perché troppo valore viene trattenuto negli anelli che sono a valle dell’impresa agricola”. Lo ha detto il ministro per le Politiche agricole Mario Catania, oggi a Firenze, a margine del 2/o convegno Agriventure ‘L’agribusiness per il rilancio economico del paesé. “Ci sono troppi passaggi dall’agricoltore al consumatore finale – ha aggiunto Catania – e ci sono troppe realtà che trattengono valore nell’arco di questa filiera”. Per quanto riguarda l’azione del Governo, il ministro ha spiegato che “finora si è lavorato sulla base dell’emergenza e del contesto finanziario. E’ chiaro che con il trascorrere del tempo il Governo deve passare a puntare maggiormente l’attenzione sulla crescita”. “Un primo step in questa direzione – ha proseguito – è stato il decreto liberalizzazioni e unitamente ad esso i provvedimenti in materia di semplificazioni adottati nell’ultimo periodo. Sono interventi che non vanno sottovalutati. Nel caso del comparto agroalimentare vanno a toccare, per esempio, il funzionamento della filiera che è una delle criticità del sistema. Nella filiera ci sono troppi passaggi e troppo poco valore che rimane al settore. Abbiamo agito anche con misure importanti relative al credito: nel decreto legge sulle liberalizzazioni c’é una norma che istituisce un fondo credito che introduce un circuito virtuoso e tende a mettere a disposizione delle aziende agricole un accesso al credito più semplice soprattutto in relazione alle misure di sviluppo rurale. Quindi – ha concluso il ministro -, lavoreremo ancora in questa direzione nei prossimi mesi con ulteriori misure che spero siano consistenti pur tenendo conto che non possiamo mettere in pista risorse finanziarie apprezzabili perché il quadro di bilancio non ce lo consente”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.