Modena premia Massimo Bottura, il migliore chef del mondo


Il sindaco di Modena Giorgio Pighi ha consegnato la medaglia del Comune allo chef modenese Massimo Bottura, premiato recentemente con il Gran Prix de l’Art de la Cuisine dall’Academie Internationale de la Gastronomie come migliore cuoco del mondo. La cerimonia si e’ svolta in Consiglio comunale, alla presenza delle autorita’ cittadine. ”In cucina o si vince o si perde; non ci sono mezze misure”, ha commentato Bottura, visibilmente emozionato. ”Ogni servizio per noi e’ una partita di Champions League: a volte siamo brillanti, a volte meno, ma l’importante e’ fare il nostro lavoro con il cuore e con la mente. Non c’e’ niente come la vittoria e la gioia di riuscire insieme: queste sensazioni durano una vita, combattono la fatica e sono meglio di ogni premio, ma non e’ soddisfazione se non e’ condivisa insieme a tutti voi”. ”Bottura – recita la motivazione – e’ interprete straordinario dello spirito modenese, ricercatore appassionato, sintesi di tradizione e innovazione, ma soprattutto creatore ispirato di suggestioni e di emozioni. Risultato raggiungibile solo a una condizione, che appartiene storicamente alle donne e agli uomini di questa citta’, che Bottura ha saputo testimoniare mirabilmente: l’amore per il proprio lavoro. Possiamo considerarlo, con riconoscenza, tra i grandi ambasciatori di Modena nel mondo, profondamente legato al territorio di cui interpreta i saperi della cucina in chiave creativa e artistica, contribuendo in modo ineguagliabile a dare notorieta’ alla nostra citta’ e a consolidare la felice associazione tra Modena ed i simboli dell’eccellenza”. Per Ezio Vizzari, direttore delle ‘Guide dell’Espresso’, Bottura e’ ”persona intelligente, di sensibilita’ umana fuori dal normale, di straordinaria generosita’ e, infine, anche un bravo cuoco. Non e’ un genio ma un uomo completo che ha una particolare virtu’ e vocazione a fare meglio di altri il cuoco. Cio’ gli deriva dall’identita’ che ha maturato, come l’identita’ dei suoi piatti e’ all’origine della sua cucina: si capisce che e’ italiano, emiliano e anche modenese”. Prima di consegnare la medaglia, Pighi si e’ detto onorato della fama e del prestigio internazionali ”conseguiti da un concittadino con la sua arte, associata in mirabile sintesi alla tradizione e alla scienza. Una cucina portata ai massimi livelli d’eccellenza con una ricerca costante, con lo studio e la sperimentazione, innestando l’innovazione sulle solide basi di una tradizione tutta modenese”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.