Montalcino: Fattoria in festa

Profumo di arrosto, sapore antico del “prosciutto” di cinta senese, gli stornelli, l’eleganza informale di un nobile parco, il piacere di incontrare nuovi amici . Questa è la Fattoria in festa a cui invita Donatella Cinelli Colombini, per riprendere il filo dei ricordi e tornare indietro di 100 anni quando alla Fattoria del Colle, in un angolo del Chianti ancora da scoprire, c’era la festa in onore di San Clemente patrono della Chiesetta di fattoria. I forni del pane venivano accesi, galline e galletti finivano arrosto, gli invitati sedevano allo stesso tavolo e alla fine c’era sempre chi suonava la fisarmonica per ballare e chi aveva voglia di giocare a cacio o a panforte. Ecco che tutto ricomincia come un tempo e la Fattoria del Colle di Trequanda torna a fare festa. Il programma che Donatella Cinelli Colombini vuole riproporre ai suoi turisti è un’esperienza della cultura toscana a completamento delle visite alle città d’arte, dell’apprezzamento del paesaggio e ovviamente dello stile di vita toscano. Ecco dunque il programma della “Fattoria in festa” nel parco del vecchio frantoio al centro della Fattoria del Colle. Per trovare la festa basta seguire il canto degli stornelli ed ecco i tavoli apparecchiati, le massaie con i mestoli in mano per servire la ciancifricola e la zuppa trequandina, poco distante c’è il forno del pane che sforna teglie di cipolle e patate. La grigliata povera comprende salsicce, costoleccio e polli mentre un carrettino di legno gira fra i tavoli offrendo cacio pecorino e prosciutto di cinta affettato a mano. Il pranzo si chiude con la vera crostata contadina appena sfornata. Piatti poveri e vini ricchi delle cantine della Fattoria del Colle e del Casato Prime Donne di Montalcino: Brunello, Chianti e Doc Orcia (Leone Rosso e Cenerentola) pluripremiati dalle riviste internazionali. La festa culmina con il ballo del trescone, il più diffuso, facile e divertente dei balli campagnoli senesi.
Il programma della Fattoria in festa avrà inizio il 7 agosto e diventerà un appuntamento domenicale fisso al Colle di Trequanda, anche per chi cerca un modo inconsueto e divertente per festeggiare con i suoi amici oppure ai gruppi in visita in Italia che cercano una chiave per capire la storia della campagna più bella del mondo. Nello stesso spirito ha aperto al pubblico le sale storiche della Fattoria del Colle con visite guidate e ha raccolto centinaia di antichi oggetti contadini visibili nelle cantine quasi come una decorazione. Questa è la Toscana di oggi con il cuore antico e la mente moderna.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.