Moratoria sui debiti:va applicata subito

Aziende Agricole 1L’agricoltura, le banche, i debiti: un rapporto difficile attraverso cui pero’ puo’ e deve passare una opportunta’ di superamento della attuale crisi economica, per questo l’assessore all’agricoltura delle regione Emilia Romagna Tiberio Rabboni invita gli Istituti bancari ad applicare da subito la moratoria sui debiti anche alle aziende agricole che hanno beneficiato di contributi pubblici in conto capitale o, attraverso i Consorzi di Garanzia, in conto interesse. In una lettera aperta alle banche emiliano romagnole, spiega le sue ragioni: “Se è vero che l’Avviso comune per la sospensione dei debiti delle
piccole e medie imprese verso il sistema creditizio, siglato nell’estate dall’Associazione Bancaria Italiana e dalle principali Organizzazioni di categoria, ha escluso dalla moratoria le operazioni creditizie con agevolazione pubblica, è altrettanto vero che non rientrano in questa fattispecie gli interventi di carattere pubblico che prevedono solamente un contributo in conto capitale alla realizzazione di investimenti, come ad esempio i finanziamenti del Programma regionale di Sviluppo Rurale. In questi casi il finanziamento è diretto all’impresa e non coinvolge in nessun modo eventuali rapporti privati tra banca ed impresa. ” “Altrettanto si può dire per i finanziamenti agevolati concessi agli
imprenditori agricoli dagli Organismi di Garanzia agricoli operanti in Emilia-Romagna con il concorso di risorse pubbliche regionali. Da un lato, infatti, il contributo pubblico sul finanziamento bancario è liquidato in unica soluzione, in forma attualizzata, direttamente
all’impresa da parte dell’organismo di Garanzia e, dall’altro, la moratoria bancaria interviene sulla parte di quota capitale del debito e non sugli interessi che continueranno ad essere corrisposti alle originarie scadenze prestabilite. L’unica limitazione riguarda il limite massimo della garanzia, fissato in 5 anni dalla legislazione regionale. Per quest’ultima gli organismi di garanzia hanno già dato piena disponibilità a farsene eventualmente carico, raccordandosi direttamente con il sistema bancario, senza pesare con costi aggiuntivi sulle imprese. ”
Rabboni invita pertanto gli Istituti bancari dell’Emilia-Romagna ad applicare da subito la moratoria a tutte quelle imprese agricole che ne facciano richiesta, in considerazione – sottolinea l’assessore – “delle gravissime difficoltà del momento e dell’importanza che la
disponibilità di credito assume per il mantenimento di un tessuto produttivo agricolo vitale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.