Castagno, la mostra dell’Accademia dei Georgofili fa tappa a Bruxelles

castagna
La mostra itinerante dell’Accademia dei Georgofili dedicata al castagno e alle sue risorse e’ arrivata a Bruxelles con i suoi 120 diversi tipi di castagne e marroni, oltre 900 confezioni di prodotti da tutto il mondo, 70 poster tematici, foto d’arte e sculture lignee. L’evento rientra nelle manifestazioni organizzate per celebrare anche quest’anno a Bruxelles la Festa della Toscana: quel 30 novembre 1786 in cui il Granducato di Toscana fu il primo stato europeo ad abrogare la pena di morte. Il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini, ha sottolineato l’importanza della decisione dell’Accademia di aprire a Bruxelles una sua sezione internazionale, ”per promuovere analisi e ricerche nel campo dell’agricoltura, grazie all’impegno di un gruppo di funzionari delle istituzioni europee operanti nei settori dell’agricoltura, dell’aiuto allo sviluppo, dell’ambiente e della ricerca”. Del resto, la stessa commissaria all’agricoltura Mariane Fischer Boel e’ accademica dei Georgofili. ”La castagna rappresenta la cultura italiana e buona parte di quella europea, forse molto di piu’ dell’olivo” ha sottolineato il presidente della sezione internazionale di Bruxelles dell’Accademia dei Georgofili, Michele Pasca-Raymondo. ”Simbolo della sopravvivenza per i poveri e per le popolazioni sottoposte alle privazioni dalle guerre – ha tenuto a ricordare Pasca-Raymondo – oggi il castagno riesce ancora, dopo secoli di trascuratezza e sottovalutazione, ad imporsi come grande risorsa del territorio, sul fronte economico e produttivo, della difesa del suolo e della prevenzione degli incendi boschivi, ma anche come fonte di prodotti per una cucina fortemente legata alla cultura del territorio”. All’inaugurazione e’ intervenuto anche l’ambasciatore italiano presso il Belgio Sandro Maria Siggia, il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro (S&D), e il presidente dell’Accademia, Franco Scaramuzzi. La mostra, curata dall’accademico Elvio Bellini e’ articolata in 6 sezioni: pomologica, prodotti trasformati, pubblicazioni, fotografia, poster e sculture lignee. Senza contare l’eccezionale panoramica dei prodotti originati dal castagno che vengono presentati: creme, farine, tagliatelle, biscotti, purea da pasticceria, birra, grappe e liquori, oltre naturalmente ai celebri ‘marrons glaces’ ideati in Francia nel seicento. ”Allora – ricorda Bellini – era l’Appennino a fornire i marroni ai francesi, che li nobilitavano con il loro intervento, mentre oggi accade il contrario: arrivano sull’Appennino le scatole vuote dalla Francia per ospitare i nostri prodotti”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.