Mozzarella di bufala: Cia preoccupata per variazioni al disciplinare


No all’impiego di cagliata congelata per la preparazione della mozzarella di bufala campana. La Cia-Confederazione italiana agricoltori esprime in una nota “forti preoccupazioni” su alcune variazioni al disciplinare proposte dal Consorzio di tutela, ora al vaglio di regioni e ministero. Finora le mozzarelle devono essere prodotte entro 60 ore dalla mungitura, mentre il consorzio chiede che entro questo limite sia realizzata solo la cagliata. Questa potrà essere lavorata successivamente “senza limiti di tempo”. La Cia si oppone temendo sia per la qualità del prodotto sia per possibili turbative sul prezzo del latte. Il problema delle variazioni tra domanda e offerta nei diversi è “serio”, secondo la Cia, e “va risolto migliorando le tecniche di allevamento per favorire la destagionalizzazione della produzione di latte, ma mai mettendo a rischio la qualità della mozzarella”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.