Mozzarella Dop: Russo, guerra è tra onesti e non

mozzarella di bufala 5“Non sono le leggi dello Stato a mettere in pericolo la mozzarella di bufala campana Dop, semmai sono i troppi sotterfugi, le troppe furbizie ed i troppi tentati inganni ad offuscare la qualità di un prodotto che il mondo ci invidia. E chi oggi grida all’agguato da parte dei produttori del Nord o è in malafede o non conosce le tantissime inchieste della magistratura che pure hanno riempito intere colonne dei giornali”. E’ quanto afferma il parlamentare del Pdl, Paolo Russo, a proposito dell’allarme lanciato dal consorzio in vista dell’entrata in vigore della norma che prevede stabilimenti separati per la produzione di mozzarella di bufala campana Dop. “La misura oggi contestata fu il frutto di un emendamento approvato dalla commissione Agricoltura della Camera e sostenuto dal ministro Zaia in un periodo in cui il fattore qualità divenne una vera e propria emergenza nazionale ed internazionale con la mozzarella sotto i riflettori per via delle truffe e degli scandali che coinvolsero numerose aziende ed anche qualche componente del consorzio di tutela”, afferma Russo. “La verità – prosegue – è che bisogna decidere su cosa puntare: sulla inimitabile qualità che fa del nostro oro bianco un prodotto esclusivo oppure sulla quantità. Se la scelta propendesse per la seconda ipotesi allora sì che la concorrenza ed i prezzi stracciati decreterebbero la fine di quelle stesse aziende che ora si proclamano in pericolo”. “Se si tratta di impegnarsi per migliorare i contenuti del decreto attuativo, magari prevedendo che per quei caseifici che utilizzano solo latte di bufala campana di area Dop i limiti degli opifici separati non valgono, io – aggiunge il deputato – sono disponibile a farlo. E lo stesso vale sulla possibilità di accordare una ulteriore proroga per consentire alla filiera di attrezzarsi meglio”. “Noi lavoreremo in questo senso ma non legittimeremo il tentativo di far entrare dalla finestra quelle modifiche al disciplinare della mozzarella di bufala campana dop già cacciati fuori dalla porta perché – avverte – siamo convinti che ne minano la tradizione ed alimentano una politica della quantità sulla qualità”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.