Mozzarelle blu: indagato a Torino dirigente della Granarolo. Atto dovuto dice il legale

Nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Torino sulle mozzarelle blu, aperta a fine luglio, il pm Raffaele Guariniello ha iscritto nel registro degli indagati uno dei responsabili dello stabilimento di Cadriano del gruppo Granarolo.
La conferma dell’avvenuta iscrizione arriva dal legale di Granarolo, Luca Sirotti. “L’iscrizione c’e’ stata, ma si tratta di un atto dovuto, nell’ambito dell’inchiesta che nasce da quell’unica mozzarella blu trovata da un cliente a Torino. Le analisi su quella mozzarella sono state fatte dalla Procura di Torino- prosegue Sirotti- non vi abbiamo partecipato in alcun modo, quindi non sappiamo nulla dell’esito”. Stando a quanto riferisce il legale del colosso cooperativo, l’iscrizione riguarderebbe “una sola persona e una sola posizione”, su cui pero’ Sirotti vuole mantenere il piu’ stretto riserbo.
Stesso riserbo anche per i reati ipotizzati nell’inchiesta di Guariniello, di cui Sirotti dice di non essere ben informato. Una cosa, pero’, il legale tiene a sottolinearla: “L’inchiesta in cui e’ coinvolta la Granarolo non ha nulla a che vedere con la Jager”, ovvero la ditta tedesca gia’ coinvolta, nei mesi scorsi, nella vicenda delle mozzarelle blu.
Se a Torino sono scattate le iscrizioni degli indagati, l’inchiesta della Procura di Bologna e’ tuttora contro ignoti e non sembrerebbe far presagire sorprese, soprattutto alla luce del fatto che tutti gli esami effettuati dai Carabinieri del Nas sulle acque e sui campioni di produzione della Granarolo sono risultati negativi. L’indagine di Tampieri e’ stata aperta successivamente a quella di Guariniello sulla base di un’informativa del Nas che tra l’altro, di propria iniziativa e prima ancora che venissero trovate le due mozzarelle incriminate, all’inizio di luglio aveva effettuato una serie di verifiche nello stabilimento di Cadriano. Sia le analisi su questi primi campioni, sia quelli su successivi campioni prelevati dopo l’apertura dell’inchiesta, non hanno dato alcun esito circa la presenza del batterio responsabile della colorazione blu delle mozzarelle.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.