Mucca Pazza: riconosciuta all’Italia la massima sicurezza

bovini latte 3L’Organizzazione mondiale per la sanità animale (Oie), con risoluzione adottata nell’ambito dell’ Assemblea Generale, ha ufficialmente sancito per l’Italia il nuovo stato sanitario per l’encefalopatia spongiforme bovina (Bse) con il passaggio dall’attuale livello di rischio ‘controllato’ a quello ‘trascurabile’.
Si tratta del livello di massima sicurezza sanitaria, secondo la classificazione internazionale, che distingue i Paesi in tre categorie: ‘trascurabile’, ‘controllato’ e ‘indeterminato’. L’Italia con Giappone, Israele, Olanda, Slovenia e Usa va dunque ad aggiungersi agli attuali 19 Paesi, sui 178 aderenti all’Oie, che hanno raggiunto la rassicurante qualifica di rischio “trascurabile”.
Il presidente di Confagricoltura Mario Guidi esprime viva soddisfazione. “La decisione dell’Oie conferma – sottolinea – l’eccellente lavoro svolto dai nostri allevatori e l’efficienza dei controlli sanitari nazionali. Il tutto grazie all’operato dei Servizi Veterinari centrali e territoriali, dai laboratori degli Istituti Zooprofilattici sperimentali, dal Centro di referenza nazionale e dall’Istituto Superiore di Sanità”.
“È la riprova definitiva – conclude Guidi – che la questione Bse non riguarda i nostri prodotti ed i nostri allevamenti. Ci auguriamo che, anche grazie a questo ulteriore traguardo, il consumatore continui, con piena fiducia, ad acquistare la carne bovina prodotta nel nostro Paese e possa migliorare il commercio internazionale dei prodotti italiani, sia alimentari che non, di origine bovina.
Finisce così l’esilio della pajata, ma anche del cervello fritto, del risotto con il midollo di bue e tanti altri piatti tipici della tradizione – osserva Coldiretti sottolinenando che la prevedibile conseguenza è l’ampliamento dell’esportazione di carni bovine e di prodotti derivati quali la bresaola, precluse fino ad ora in alcuni Paesi e la revisione dell’elenco degli organi a rischio dei bovini che dovrà essere però adottata dalla Commissione Europea.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.