Nac e Corte dei Conti, guardia alta sull’agroalimentare

Le attivita’ svolte nel 2010 dai Nac, il Nucleo antifrodi dei carabinieri, hanno riguardato 30 segnalazioni di procedimenti penali con profili di danno erariale, mentre sono stati oltre 500 i soggetti economici interessati dall’azione di accertamento e diversi milioni di euro di danno erariale accertato. Il punto sull’attivita’ svolta, oltre che alla definizione delle linee di intervento per il 2011, e’ stato fatto nel corso di un incontro tra il procuratore generale della Corte dei Conti Mario Ristuccia e il comandante dei Carabinieri delle politiche agricole e alimentari, colonnello Maurizio Delli Santi. In particolare e’ stato messo a punto il rapporto di collaborazione tra i nuclei antifrodi e le procure regionali della Corte dei Conti, si afferma in una nota, ”per rendere piu’ incisiva l’azione di contrasto alle frodi comunitarie nel comparto agroalimentare, sviluppando gli accertamenti relativi alla giurisdizione contabile-amministrativa sul danno erariale”. I principali illeciti riscontrati nel comparto agroalimentare hanno riguardato l’indebita percezione di erogazioni pubbliche mediante false intestazioni o destinazioni di produzioni agricole che i Nac hanno accertato riscontrando la documentazione esibita dalle aziende e i rilievi aerofotogrammetrici, cui sono seguiti anche controlli diretti sul campo. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.