Nas sequestrano 50 tonnellate di pesce scaduto


Oltre 50 tonnellate di pesce scaduto e 200mila giocattoli e luminarie pericolosi sono stati sequestrati dai Nas, Nuclei antisofisticazioni dei Carabinieri nell’operazione Jingle Bells che ha visto impegnati in tutta Italia 500 militari. In totale, sono state controllate oltre 1500 aziende alimentari di cui 452 sono risultate irregolari per violazioni di natura igienico sanitaria, strutturale o commerciale, 39 delle quali sono state chiuse. I militari hanno sottoposto a sequestro 250 tonnellate di alimenti di cui appunto oltre 50 tonnellate di pesce, per un valore di circa 3 milioni di euro segnalando i 500 responsabili, e contestando sanzioni amministrative per oltre 600 mila euro. In particolare i prodotti ittici scaduti sono stati sequestrati in un deposito all’ingrosso di Salerno. I Nas hanno sottoposto a sequestro preventivo 50 tonnellate tra astici, anguille, orate, capitoni e mitili di provenienza sconosciuta, trovati in cattivo stato di conservazione, congelati in acqua di mare e con data di scadenza ampiamente superata nonché l’intera struttura. Sempre i militari del Nas di Salerno hanno anche sequestrato in 4 aziende dolciarie della provincia 15 tonnellate di dolci tipici delle festività natalizie (tra cui mostaccioli, roccocò, cioccolatini, torroncini, lupini, castagne e fichi secchi) e materie prime in cattivo stato di conservazione, insudiciate e prive di rintracciabilità, provvedendo al sequestro o alla chiusura sanitaria delle 4 aziende dolciarie per gravi irregolarità igienico sanitarie. Altre 7 tonnellate di anguille vive, comprese le 4 vasche nelle quali gli animali erano contenuti,prive dei requisiti igienico-sanitari, sono stati sequestrati dai Nas di Bari presso un’azienda di lavorazioni ittiche. Alimenti tipici delle festività natalizie sono stati requisiti in altre province. A Bologna e Milano,i Nas hanno sequestrato in 2 distinte ispezioni 400 panettoni e pandori, etichettati come “produzione propria” (mentre al contrario provenivano da lavorazioni industriali) rinvenuti in cattivo stato di conservazione, in contenitori non idonei ed accantonati in terra in ambienti con presenza di escrementi di roditori. Sempre a Bologna, in uno stabilimento per la lavorazione delle carne sono stati sequestrati 250 kg di preparazioni gastronomiche e 750 kg di carni utilizzate come materie prime nonostante recassero la data di scadenza superata. Sottoposte a sequestro per irregolarità due pasticcerie a Caserta e Bari. A Perugia è stata sequestrata un’azienda per la lavorazione di legumi IGP, e 60 tonnellate di legumi (lenticchie, fagioli, cereali, ceci) per un valore di circa 500mila euro, per le pessime condizioni igieniche: sporco e muffa diffusi e presenza di insetti e roditori a contatto con i prodotti. Particolare rilevanza nel periodo natalizio assumono anche i controlli su giocattoli e luminarie che sono stati effettuati sia presso esercizi commerciali che aziende di import-export. I Carabinieri del Nas di Cagliari,hanno scoperto 2 capannoni adibiti a depositi clandestini di materiale pericoloso elettrico e non, importato dalla Cina, sequestrando 170 mila giocattoli e 20 mila luminarie destinati al commercio del periodo festivo, nonché 22 mila oggetti di vario tipo. Inoltre, i controlli eseguiti presso 235 esercizi di vendita al minuto hanno consentito di sottrarre dalla distribuzione commerciale altri 10 mila tra giocattoli e luminarie pericolosi. Attività di particolare rilievo sono state eseguite dai Carabinieri dei Nas di Parma, Treviso ed Ancona, che in 3 distinte operazioni hanno sequestrato oltre 5.000 tra giocattoli ed addobbi natalizi privi di marcatura CE o con etichettatura irregolare.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.