Nasce guida Gambero Rosso ‘Grandi Salumi’,anche d’oca e mulo

affettatiNon solo derivati del maiale in ‘Grandi Salumi’, la nuova guida che Gambero Rosso ha dedicato al mondo delle carni conservate in cui fanno il loro ingresso anche oca, pecora, mulo e altro ancora, non ultima la selvaggina. Presentata presso la Città del gusto di Roma, ha visto circa le 700 varietà individuate dall’Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi (Assica) assaggiate, valutate e recensite. 253 le aziende selezionate, 200 gastronomie per più di 600 prodotti, compongono il vademecum dell’amante dei salumi italiani. Differenti per varietà della materia prima, per lavorazione, stagionatura e tecniche tradizionali, le segnalazioni presenti sono affiancate anche da una ‘miniguida’ all’analisi sensoriale e da consigli per i migliori abbinamenti con il vino. Ed è proprio su queste differenze che punta la nuova uscita di Gambero Rosso che ha l’obiettivo di dar voce anche a prodotti poco conosciuti, oltre a quelli Dop e Igp, selezionando le aziende che meglio hanno saputo far convergere forza commerciale e buone pratiche di lavorazione. ”Abbiamo preso in considerazione tutte le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche – ha detto Mara Nocilla, curatrice della guida – ma anche molte realtà di salumerie che si trovano solo in piccole aree dell’Italia e che sono meno note a livello nazionale”. Pensata per un uso pratico, la guida dalle dimensioni tascabili, è stata presentata proprio a ridosso delle festività natalizie, momento dell’anno in cui il consumo di salumi registra il maggiore incremento. ”Tutti i prodotti che abbiamo selezionato – ha spiegato – hanno un unico denominatore, provengo da animali allevati con pratiche tradizionale e spesso allo stato brado, questo gli permette di avere una bassa concentrazione di grassi saturi a favore di alte percentuali di grassi polinsaturi e omega3”. ”E visto l’approssimarsi dei grandi pasti natalizi – ha concluso – abbiamo voluto anche mettere l’accento sulle alternative meno note del classico cotechino come lo zampone o la salamella da sugo tipica del ferrarese per offrire ai nostri lettori la possibilità di gustare un menu diverso da quelli tipicamente riconducibili, ad esempio, al cenone di Capodanno”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.