Nasce ‘Italian sounding’ a difesa made in Italy in Germania

salumi italiani
Difendere il made in Italy in Germania. Nasce con questo obiettivo l’associazione ‘Italian Souning’, fondata dalla Camera di Commercio Italo Tedesca, dalla Camera di Commercio italiana per la Germania, insieme a Confagricoltura, Conflavoratori, Promindustria, Ciao Italia, Agronomia Food GMBH e Associazione dei sommelier tedeschi. Il fenomeno dell”italian sounding’ colpisce i prodotti più rappresentativi, in particolare nel comparto agroalimentare. Secondo i dati della Camera di Commercio italiana in Germania, il 40% dei consumatori predilige i prodotti italiani, ma nei supermercati molti di questi di italiano non hanno niente, se non un nome o colori evocativi. ”Un’iniziativa concreta per combattere un fenomeno dilagante – ha detto il vicepresidente di Confagri, Giandomenico Consalvo, eletto presidente dell’Associazione, insieme alla vicepresidente della CCIE di Monaco di Baviera Barbara Rizzato – si tratta di un’ottima collaborazione per favorire un Sistema Italia che funzioni”. In Germania l’Italian sounding costituisce un illecito civile, un raggiro per il consumatore tedesco e una concorrenza sleale per il produttore italiano, dove il diritto concede la possibilità di intervenire solo a una determinata categoria di associazioni (Camere di Commercio, associazioni di consumatori o private che rappresentino un numero rilevante di imprenditori). ”L’associazione è uno strumento semplice, facilmente accessibile, che sarà molto utile per i piccoli produttori che non hanno la possibilità e i capitali necessari per registrare e difendere i loro marchi”, ha detto il direttore di Confagri Luigi Mastrobuono, alla presentazione, alla quale hanno partecipato anche il presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello e Giovanni de Sanctis del ministero dello Sviluppo economico. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.