Natale: Cia, resiste solo il regalo “utile”


Nel Natale dell’austerity resiste il regalo utile che in 7 casi su 10 è declinato in chiave enogastronomica. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito al sondaggio di Confesercenti. In questo inverno di crisi in cui le tredicesime serviranno soprattutto per far fronte alle scadenze fiscali di fine anno, tagliando di netto il budget per i doni sotto l’albero – spiega la Cia – gli italiani premiano ancora una volta l’enogastronomia. Evitando gli sprechi e decidendo piuttosto di orientarsi su regali utili e di qualità. Secondo la Cia, il 69 per cento degli italiani opterà per doni “da tavola” a parenti e amici, con una spesa complessiva compresa tra i 650 e i 700 milioni di euro. Ma niente mode esterofile. Tre su quattro intendono infatti acquistare italiano e tra i prodotti più gettonati ci sono vino e spumante, nonché i dolci tipici delle festività, dal panettone al torrone tradizionale. Ma tengono anche i cesti di Natale, anche se in ‘versione ridotta’ rispetto agli anni scorsi, che il 28 per cento degli italiani riempirà con prodotti locali e bio, prediligendo non solo bottiglie ma anche salumi, conserve e formaggi del territorio. E cambia anche la modalità di acquisto, più attenta e misurata. L’83 per cento degli italiani oggi guarda alla convenienza, al miglior rapporto qualità/prezzo e questo premia i punti vendita più convenienti come i mercatini di Natale – conclude la Cia – dove oltre la metà degli italiani dichiara che acquisterà dagli agricoltori prodotti tipici da servire a tavola o regalare per le feste.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.