Natale: Coldiretti, gli italiani spenderanno per la tavola 4,3 miliardi e sprecheranno meno

Gli italiani spenderanno 4,3 miliardi per imbandire le tavole della feste di fine anno 2012 con alimentari e bevande, unica voce di spesa a tenere in tempo di crisi. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti ‘Il Natale sulle tavole degli italiani’, dalla quale si evidenzia che i cibi rappresentano il 36% delle spese di Natale. A vincere saranno i prodotti del territorio locali e made in Italy da mettere sotto l’albero e per imbandire le tavole. Secondo l’indagine il 59% degli italiani consumerà prodotti nazionali, il 23% locali o a chilometro zero e l’11% biologici, mentre il 18% guarderà alle offerte e al basso prezzo. Ma mai come quest’anno, secondo la ricerca, acquistare italiano significherà anche sostenere il Paese: per il 44% delle famiglie ha un valore anche economico e per il 35% crea ricchezza locale. “E’ un segnale importante di fiducia nella ripresa del Paese che va sostenuta anche nel momento di fare la spesa con l’acquisto di prodotti italiani – afferma il presidente della Coldiretti Sergio Marini – una responsabilità sociale nei confronti del lavoro e dell’economia del proprio territorio che si diffonde tra i cittadini nel tempo della crisi”.
Sulle tavole ad aumentare, secondo la Coldiretti, sono proprio i prodotti made in Italy più tradizionali, dal cotechino (+8%) alle lenticchie (+14%), dalla frutta di stagione (+15%) allo spumante (+20%), mentre crollano le mode esterofile come ciliegie, pesche fuori stagione o ananas (-3%) ma anche caviale (- 2%) e champagne (-1%). Le bollicine nazionali, secondo la Coldiretti saranno bevute da 44 milioni di italiani (87%), seguite dal panettone al quale non rinunceranno in 40 mln (80%) che batterà il pandoro (34 mln pari al 68%). Boom per le lenticchie chiamate a portar fortuna nei piatti di 39 mln di italiani (78%) insieme al cotechino o allo zampone (31 mln pari al 62%). La frutta locale, continua la Coldiretti, vince nei piatti di 39 milioni di italiani (77%) su quella esotica o fuori stagione che quest’anno assaggeranno in 13,6 mln (27%). Si abbandonano infine le mode esterofile del passato con 3,5 mln di italiani (7%) che si permetteranno le ostriche, 2,5 mln (5%) il caviale e in 6,5 mln (13%) stapperanno lo champagne. Un made in italy alimentare apprezzato in tutto il mondo, con un export che nel 2012 hanno raggiunto il valore record di 31 miliardi di euro (+ 5%).
Con la crisi però si mangierà soprattutto a casa, si cucinerà di più e si sprecherà di meno. Secondo l’analisi di Coldiretti/Swg nel 40% delle famiglie si passeranno 3 ore ai fornelli per la preparazione del pranzo di Natale, 1 su 5 fino a cinque ore, mentre il 12% arriverà addirittura a superarle. Un’attenzione alla tavola più importante dell’anno, giustificata dal fatto che il 92% degli italiani trascorrerà il Natale in casa propria o in quella di parenti e amici; il 3% andrà al ristorante o in trattoria, mentre l’1% si recherà in agriturismo. Sulle tavole saranno banditi gli sprechi: nel 21% non avanzerà niente e nel 54% la quantità di cibo rimasta sarà comunque ridotta al minimo e nel 62% utilizzata nei giorni successivi. “La tendenza a ridurre gli sprechi – ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini – è forse l’unica notizia positiva della crisi, in una situazione in cui in Italia sono aumentate del 9% le persone costrette a ricevere cibo o pasti gratuiti, con 3,7 milioni di indigenti che hanno ricevuto pacchi alimentari o pasti gratuiti attraverso canali no profit che distribuiscono le eccedenze alimentari, il massimo dell’ultimo triennio”.

3 Commenti in “Natale: Coldiretti, gli italiani spenderanno per la tavola 4,3 miliardi e sprecheranno meno”

Trackbacks

  1. Coldiretti: Natale nel segno del made in Italy. Presentata un … – Il Sole 24 Ore | Economia e Finanza
  2. Coldiretti: Natale nel segno del made in Italy. Presentata un … – Il Sole 24 Ore | Sindacato UNSIAU
  3. Cresce export alimenti italiani – TGCOM | Sindacato UNSIAU

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.