Natale: enoteche, vendite in linea con il 2010 ma preoccupa il 2012


A Natale 2011 le vendite in enoteca saranno in linea con il 2010, le bollicine rimangono al top insieme ai rossi classici, ma il 2012 preoccupa. E’ quanto sostengono alcune delle enoteche più note d’Italia interpellate da WineNews. “Non mancano le preoccupazioni, soprattutto per l’anno che verrà e una certa apprensione sul bilancio del 2011”, spiegano i titolari delle enoteche. Intanto, tra gli acquisti, “la tipologia più gettonata resta quella degli spumanti (non solo italiani), seguita dai grandi rossi: Barolo, Brunello di Montalcino e Amarone”. “L’aria non è delle migliori, ultimamente – spiega Francesco Trimani della famosa enoteca romana -. Natale è partito in maniera meno frizzante che negli anni passati e ci aspettiamo un ridimensionamento del giro d’affari. Aiuta il fatto che quest’anno il calendario ci consente di lavorare fino a ridosso dei giorni festivi”. Per Francesco Bonfio, dell’enoteca Piccolomini di Siena e presidente di Vinarius (associazione che raccoglie la maggioranza delle enoteche italiane), “la situazione non è poi così negativa. Solo per fare degli esempi, in Sicilia le enoteche stanno andando bene e in Lombardia, esclusi i negozi che basano il loro core business sulla regalistica aziendale (i quali hanno registrato una flessione del 2%), gli esercizi commerciali rivolti prevalentemente ai clienti privati riescono a mantenere il livello degli affari sulle cifre del 2010” (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.