Natale, il panettone batte il pandoro

Il panettone sara’ ancora il piu’ gettonato dei dolci di Natale con consumi per i lievitati in genere delle ricorrenze natalizie che si prevede in lieve rialzo o comunque sui livelli dello scorso anno. Lo afferma l’Aidi, l’associazione delle industrie dolciarie italiane. ”Gli italiani, nonostante la crisi, non rinunciano a pandoro e e panettone – afferma Mario Piccialuti, direttore Aidi – Gia’ lo scorso anno c’e’ stata una crescita del 2,1% rispetto al Natale 2008 e il panettone tradizionale e’ stato scelto dal 40,2% dei consumatori contro il 32,8% del pandoro. Panettone e pandoro nelle versioni ‘speciali’ hanno rappresentato il 19,7% mentre le torte natalizie il 7,35%. Anche quest’anno prevediamo che quasi un italiano su due scegliera’ il panettone”. Intanto l’Aidi mette sull’avviso i consumatori a leggere con attenzione l’etichetta e fare attenzione ai dolci che imitano il panettone e pandoro sugli scaffali della Gdo. Una circolare del ministero dello Sviluppo economico applicata da questa campagna natalizia prevede infatti che la forma classica e conosciuta a tutti di panettone e pandoro non possa essere utilizzata per prodotti che non rispondano alla denominazione e invita gli organi di controllo competenti a vigilare sui casi di imitazione dei noti stampi di panettone e pandoro da parte dei vari ‘Dolce di Natale’ e ‘Dolce di Milano’. I tentativi di imitazione sono numerosi – sottolineano dall’Aidi – e soprattutto questi prodotti non dovrebbero stare, sempre secondo la disposizione della circolare, sugli stessi scaffali o punti vendita del vero panettone e pandono, proprio per evitare confusione e quella forma di concorrenza sleale e pubblicita’ ingannevole che il dispositivo del ministero vuole appunto contrastare.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.