Natale: resiste la tradizione del brindisi, 162 mln di bottiglie tra spumante e vino


Il brindisi delle Feste tiene nonostante la crisi: tra Natale ed Epifania verranno stappate 162 milioni di bottiglie tra spumante e vino, con un calo solo dell’1,8 per cento rispetto al 2011, secondo le stime della Cia-Confederazione italiana agricoltori. E la birra fa l”outsider’ con una crescita di consumi sotto le feste che – sottolinea Assobirra – negli ultimi dieci anni è stata del 60%. Nel brindisi di fine pasto le bollicine nazionali – rileva la Cia – stravincono sullo champagne, con quasi 93 milioni di tappi ‘tricolori’ pronti a saltare in aria durante le prossime festività. Lo champagne raccoglie solo il 5 per cento delle preferenze. Anche i vini italiani si fanno strada sulle tavole natalizie, con 70 milioni di rossi e bianchi acquistati. Si accorcia però il budget per le bevande e ci si orienta verso etichette più economiche. Per una bottiglia di spumante si spenderanno mediamente tra i 5 e i 10 euro, mentre per il vino sarà privilegiata la fascia compresa tra i 3 e i 7 euro. Con una spesa complessiva che è stimata sui 697 milioni di euro per le ‘bollicine’ e 345 milioni di euro per il vino. Quest’ultimo si afferma anche come regalo per amici e parenti. Nell’85 per cento dei cesti natalizi c’è infatti una o più bottiglie di vino a denominazione d’origine. Il fenomeno birra, non più apprezzata solo d’estate ma sempre più ‘destagionalizzata’, avanza sulle tavole di fine anno e Assobirra calcola che tra dicembre e gennaio saranno sorseggiati circa 2 milioni di ettolitri di birra. Vale a dire il 12% dei consumi annuali. Molto richiesta la cosiddetta ‘birra di Natale’, specialità prodotta esclusivamente in questo periodo, commercializzata per non più di quattro mesi, che viene dal nord Europa ma sta prendendo piede anche in Italia. Spopolano infine i regali nel segno della birra: dal classico boccale da collezione al cesto-regalo speciale con prodotti aromatizzati alla birra. Per il fanatico dell’ I-tech c’é anche una ‘gustosa’ app a base di birra. Basta digitare birra, o beer, sui market dello smartphone e comparirà sullo schermo una lunga lista di applicazioni mobile. E sempre nel periodo delle feste, gli italiani in vacanza nel Belpaese non rinunciano alla visita dei mercatini locali. Secondo un’analisi Coldiretti/Swg emerge che sono 23 milioni gli italiani che quest’anno frequentano i mercatini di Natale. “Una opportunità che – sottolinea la Coldiretti – unisce il relax con la possibilità di fare acquisti”. Nei mercatini ad essere più gettonati per il 34 per cento degli italiani sono i prodotti tipici dell’enogastronomia, ma nei mercatini natalizi si va anche a caccia di piccoli oggetti per la casa (26 per cento), dolciumi e caramelle (22 per cento) o oggetti artigianali (17 per cento).(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.