‘Natura in Area’: al Cnr di Bologna mostra fotografica sulla biodiversità

Ci sono le crucifere, piante che si sono adattate a vivere in ambienti ostili come i marciapiedi delle citta’, sfruttando il terriccio tra le pietre. Ci sono il luppolo e la vitalba che invece si arrampicano sui muri e sulle reti. Ma anche la Veronica persica, che crescendo rasoterra sfugge ai tagliaerba. In tutto 161 piante, tra cui fagiani e lepri, in genere prede dei cacciatori, trovano condizioni ideali per sostare e riprodursi. Con loro la cinciallegra e la ghiandaia, il germano reale e uccelli meno conosciuti come il codibugnolo. E perfino qualche cicogna che si ferma per riposare durante la migrazione autunnale. C’e’ un angolo di natura selvatica a due passi dal centro di Bologna. E’ l’Area della Ricerca del Cnr, in via Gobetti. Un ecosistema che organismi spontanei hanno fatto diventare la loro casa. Prati e macchie alberate, tra un laboratorio e l’altro, dove crescono fiori e funghi e dove vivono indisturbati uccelli, mammiferi e insetti. Un angolo incontaminato, che oggi apre le proprie porte ai bolognesi e si mette in vetrina. Per gettare uno sguardo nuovo su queste forme di vita il Cnr in collaborazione con Aster e con il sostegno di Camst ha organizzato, infatti, la mostra ‘Natura in Area’, con foto di Antonio Zani, Roberto Cortesi, Bruno Lunelli e Giancarlo Marconi, ideata e coordinata da Giancarlo Marconi che documenta piante e animali che popolano questo spazio. Flora e fauna comuni, che pero’ nascondono strategie di sopravvivenza e origini inaspettate. La mostra, allestita all’Istituto Isof (edificio 4) viene inaugurata oggi per la giornata Biodiversita’ e qualita’ ambientale organizzata da Cnr e Aster, in occasione dell’anno internazionale della Biodiversita’ 2010.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.