Naturitalia porta la “frutta nelle scuole” dell’Alto Adige

Oltre 10.000 alunni di 117 istituti scolastici di primo grado: è questa l’importante platea a cui si rivolge il programma comunitario “Frutta nelle Scuole” nel territorio della provincia di Bolzano. Promosso dall’Unione Europea e gestito in Italia dal Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il progetto, giunto alla terza annualità, si propone di incentivare l’adozione di abitudini alimentari sane ed equilibrate attraverso la distribuzione gratuita di frutta e verdura fresca a bambini tra i 6 e gli 11 anni. Ognuno di questi “giovani consumatori” riceve fino al termine dell’anno scolastico prodotti ortofrutticoli freschi, interi o tagliati e pronti all’uso, in confezioni studiate con particolare riguardo per ridurre al massimo l’impatto ambientale tramite l’utilizzo di materiali riciclabili.
La distribuzione di frutta e verdura nelle scuole primarie dell’intero Alto Adige coinvolte dal progetto è affidata a Naturitalia, moderno sistema integrato di aziende agricole specializzate nella produzione di ortofrutta. La società è capofila di un raggruppamento temporaneo di imprese che garantisce l’ampiezza della gamma di tipologie offerte, l’attenzione alla stagionalità e la qualità certificata dei prodotti.
«Grazie ad una presenza ramificata nelle aree più vocate del territorio nazionale, – dichiara Gabriele Ferri, direttore generale di Naturitalia – siamo in grado di offrire ai bambini delle scuole aderenti al progetto un ampio assortimento di prodotti ortofrutticoli italiani di eccellenza tra cui la Mela DOP della Val di Non e la Mela Alto Adige IGP (Südtiroler Apfel), le Pere IGP dell’Emilia Romagna, le Arance dalla Sicilia e le Clementine IGP della Calabria: tutte produzioni di grande qualità realizzate nel pieno rispetto dell’ambiente e con le tecniche di coltivazione a lotta integrata o da agricoltura biologica». Oltre a Naturitalia, infatti, il raggruppamento comprende le principali organizzazioni di produttori italiane: Alegra, Apofruit Italia, Apo Conerpo, Apot, OP Nordest, Orogel Fresco e VOG Products, cooperativa con sede a Laives (BZ) leader nella produzione e lavorazione delle mele con una base di circa 7.500 soci produttori distribuiti sul territorio altoatesino.
Seppur decisamente importante, la sola distribuzione di frutta e verdura non si traduce automaticamente in un consumo regolare e consapevole e per questo il Programma comunitario prevede le cosiddette “misure d’accompagnamento”, vale a dire una serie di attività e strumenti specifici in grado di aumentare l’efficacia del messaggio veicolato. Il raggruppamento temporaneo di imprese ha affidato la realizzazione di queste attività alla cooperativa Alimos. «Quest’anno – sottolinea Massimo Brusaporci, direttore di Alimos – in provincia di Bolzano è prevista la realizzazione di giornate a tema, numerose visite in fattorie didattiche e stabilimenti, orti scolastici oltre a strumenti ludico-didattici destinati ad ognuno degli alunni coinvolti sia in lingua italiana che in lingua tedesca». Tutti gli strumenti messi a disposizione dei giovani studenti e le iniziative organizzate nell’ambito del progetto “Frutta nelle Scuole” sono offerti gratuitamente dalle aziende del raggruppamento di imprese.
L’Assessore Provinciale all’Agricoltura, Turismo, Libro Fondiario e Catasto, Hans Berger commenta così l’iniziativa: «Una sana alimentazione riveste un’importanza fondamentale per la salute e il benessere. Abbiamo il dovere di tutelare la nostra salute e soprattutto quella dei nostri bambini. In questo quadro “Frutta nelle Scuole” è un’iniziativa importante nel mondo scolastico, che aiuta a sensibilizzare alunne e alunni sul valore del cibo e a promuovere uno stile di vita sano».

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.