Nave dei veleni. E’ urgente verificare lo stato di inquinamento

pescherecciNiente allarmismi, ma una verifica urgente dello stato di inquinamento dell’ambiente marino causato dall’affondamento dei relitti ritrovati nel Tirreno. Lo afferma il presidente regionale di Confcooperative e vice presidente nazionale di Federcoopesca Katia Stancato, secondo cui ”occorre evitare reazioni penalizzanti per l’attivita’ di pesca e per i consumi di prodotto ittico calabrese, per procedere invece con tempestivita’ nell’accertamento degli effetti che queste navi ha prodotto al sistema marino”. La Federcoopesca-Confcooperative Calabria, fa sapere, sta lavorando con la presidenza nazionale all’ipotesi di un risarcimento agli operatori per il mancato reddito causato dalla vicenda e di costituirsi parte civile nel futuro procedimento penale

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.