Nei dolci di Natale vince la produzione artigianale

Non solo panettoni e pandori per il Natale 2011. La tradizione trionfa sulle tavole degli italiani con un incremento degli acquisti di qualità. È questa la novità per il settore dei dolci da ricorrenza, che riscoprono anche altri dolci tipici regionali. A dirlo, con una previsione rilasciata a Siab (il Salone internazionale dell’arte bianca di Veronafiere, in programma dal 25 al 29 maggio 2013) è Fippa, la Federazione italiana panificatori, pasticceri e affini, organizzazione professionale di riferimento per oltre 24mila associati.
«Rispetto allo scorso anno – afferma Franco La Sorsa, presidente Fippa – gli acquisti di panettoni e pandori di fattura artigianale prevediamo che aumenteranno del 5-7 per cento circa, superando complessivamente le 10mila tonnellate». Sarà dunque un’Italia dolcissima, sotto l’albero di Natale. E questa volta, secondo Fippa, i consumi dei dolci tipici fatti a mano, a discapito di quelli industriali, saranno più forti della crisi. «Nel complesso diminuiranno le vendite di dolci da ricorrenza – prosegue La Sorsa – ma le famiglie quest’anno saranno molto più attente alla qualità, alla freschezza e, perché no, anche alla dieta». Se ne mangerà meno, ma di ottima qualità, sostiene Fippa.
Non solo. «Come panificatori, pasticceri e affini abbiamo registrato una maggiore richiesta di dolci tipici del territorio – comunica La Sorsa – che vanno dal pandolce genovese ai ricciarelli di Siena, dalla pizza de Natà marchigiana, fino alle zeppole campane, passando per i papassini siciliani e il presnitz triestino». Il 2011, a quanto pare, sarà il Natale della tradizione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.