Nelle Marche la raccolta dello scorzone comincia a giugno

Gli appassionati ricercatori e raccoglitori di tartufi dovranno attendere ancora un mese per dedicarsi alla raccolta dello ‘scorzone’, che potra’ iniziare solo a giugno. Su indicazione del Centro sperimentale di tartuficoltura di Sant’Angelo in Vado (Macerata), infatti, le Province e le Comunita’ montane marchigiane hanno approvato una variazione del calendario che fa divieto assoluto di ricerca e raccolta del ‘Tuber aestivum Vitt’, volgarmente detto ‘scorzone’, per il periodo dal 1 al 31 maggio. Il rinvio al 1 giugno era stato deciso anche negli anni scorsi. Dagli uffici dei servizi provinciali di vigilanza viene ricordato che per le violazioni del periodo di raccolta la legge regionale prevede l’applicazione di sanzioni amministrative che vanno da 516 a 2.582 euro. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.