Neve e natura al Parco delle Foreste Casentinesi


Torna la neve sull’Appennino ammantando di candore i panorami più belli del parco delle Foreste casentinesi. Gli impianti di risalita potrebbero aprire, se continuano le precipitazioni, già da sabato 4 dicembre.
Chi, per rincorrere l’ancestrale fascinazione della neve e cercare un luogo dove praticare le attività di sport e svago che questa rende possibile, sceglie le Foreste casentinesi lo fa soprattutto per la cultura e natura straordinaria che vi sono contenute.
In fondo quale località sciistica è in grado di offrire l’impareggiabile vista sulla Toscana e sulla Romagna mentre ci si avvicina al monte Falco? Dove altrimenti trovare qualcosa di comparabile con l’introduzione all’eremo di Camaldoli incorniciato dalla neve che regala all’improvviso la lunga escursione da Poggio Scali? E il monte di Francesco, dal “sasso” o dalla “terrazza” sulla Romagna?

Il programma invernale, torna ad investire sulla valorizzazione delle località sommitali dell’area protetta. Il Parco si prefigge di permettere un accesso quanto più indifferenziato e quanto meno invasivo possibile alla natura: escursioni a piedi, uscite con le ciaspole e sci di fondo.

Scopo non secondario è quello di cercare di sensibilizzare i visitatori nei confronti della conservazione degli ecosistemi e di stimolare nei più giovani la passione per la montagna.

Il 20 dicembre si aprono a Corniolo “Le vie dei presepi”, suggestivi itinerari nelle vie e nel borgo del paese con raccolte di composizioni tradizionali che rievocano la notte del Natale.
Il 26 dicembre, Santo Stefano, a partire dalle 15, ci saranno degustazioni gratuite di prodotti tipici del periodo invernale (cioccolata calda, vin brulè, cialde, castagne).
Per informazioni ci si può rivolgere alla pro loco di Corniolo al numero 335. 6540072.
Giovedì 6 gennaio torna sulle piste da sci di Campigna “Arriva la Befana sullo snowboard”: evoluzioni sulle strutture per lo snowboard, “salti” e “box”. Ci saranno musica, vin brulè, caramelle per i bambini e ciambella per tutti.
Il programma è organizzato dalla scuola di sci di Campigna in collaborazione con Sidis park Campigna.
Informazioni al 0543. 980051 (www.campigna.it; www.sidispark.it).

Domenica 9 gennaio 2011 si potrà partecipare alla “Prova materiali sci alpinismo” presso l’inizio della pista di sci da fondo di Campigna. Verrà data la possibilità di apprendere le nozioni di base e di partecipare ad una piccola escursione per principianti. Informazioni presso l’esercizio Pippo olimpico sport (in orario negozio, tel. 0543. 923515) o su www.campigna.it.

Dal 15 gennaio vengono riproposti i corsi di sci, anche per principianti “Allacciate gli scarponi, si parte!”. Per gestire la logistica degli spostamenti i ragazzi sono divisi in due gruppi. Per il versante toscano del Parco organizzano, come di consueto, lo Sci club Stia (348. 7205267) e lo Sci club Tacconi sport (333. 4749727).
Per i ragazzi che arrivano dalel valli romagnole è competente lo Sci club Forlì (0543. 30335 – 347. 0824105).
Sono previsti pullman andata e ritorno per bambini e ragazzi dai 6 anni in su.

Il 16 gennaio Pippo olimpico sport (tel. 0543. 923515) dà la possibilità a tutti, presso la stazione sciistica Campigna-monte Falco, con “Prova test materiali” (sci e scarponi), di saggiare gratuitamente le attrezzature della stagione invernale 2011 L’iniziativa è organizzata in collaborazione con Pippo olimpico sport.
Sabato 22 e domenica 23 gennaio si potrà partecipare all’uscita sci-escursionistica organizzata dalla sezione Club alpino italiano di Arezzo “Escursione a Capo d’Arno”
Per informazioni più dettagliate si può contattare l’organizzazione al numero telefonico 338. 8718170 o all’indirizzo e-mail: scifondocaiarezzo@gmail.com.

Sabato 5 febbraio le “Olimpiadi sulla neve” saranno un’occasione per raccogliere fondi per la lotta contro le malattie genetiche. Ci saranno gare e giochi sulla neve per grandi e piccoli, aperta a sci, snowboard ed altre discipline.
Per informazioni si può chiamare Marica al numero 340. 1434494

Nei weekend del 5/6, del 19/20 e del 26/27 febbraio torna il “Corso di sci di fondo gratuito”.
In considerazione del successo raccolto nelle scorse tre edizioni, presso le piste da sci di Pian dei Fangacci a Campigna, a partire dal primo weekend di febbraio, sarà a disposizione il sabato pomeriggio e la domenica mattina un istruttore per un corso adatto a tutti, dai 10 anni in su.
Il corso è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione per motivi logistici. In loco si può noleggiare l’attrezzatura Per chi soggiorna nelle strutture ricettive di Campigna l’attrezzatura è gratuita.
Info e prenotazioni ai numeri 0543. 980051 e 347. 0824105.
Il 13 febbraio sarà la volta della “Marcia alpinistica di Campigna” un “must” dell’inverno di Campigna (XIX edizione). Si parte alle 9, 30 da Campigna con punti di controllo e ristoro lungo un percorso che sarà reso noto alcuni giorni prima dell’evento in funzione dell’ innevamento (sul sito www.campigna.it). La marcia è aperta, come sempre, a sci-alpinismo, sci-escursionismo e ciaspole
Informazioni e prenotazioni ai numeri 349. 5693767 (conficoni.riccardo@acis.ite) e 320. 4309459.

La “Gara di slalom gigante – III memorial Roberto Pagnini”, sabato 19 febbraio, è una competizione riservata ai vigili del fuoco di tutta Italia e a coloro che hanno fatto parte della sezione di Pratovecchio.

Domenica 6 marzo mare e monti si incontrano a Campigna con ”Pescatori bagnini e tanto pesce”. Dalle ore 11 presso il campo scuola-piste da sci i pescatori e i bagnini di Bellaria cucineranno pesce alla griglia. Ci saranno anche vino a volontà e animazione.
Info e prenotazioni ai numeri 0543. 980051 – 347. 0824105.

Seguono, domenica 13 marzo, la VII edizione della “Ciaspolata del Parco”, manifestazione non competitiva aperta a tutti; la “Gara di slalom speciale” (sabato 19 marzo), per tutte le categorie, con premi, gadget e vin brulè (Sci club Tacconi sport, tel. 333. 4749727) e la “Giornata snow party” (sabato 2 aprile, Sidis park Campigna, tel. 331. 8986857).
Chiude il programma, sabato 30 aprile, “Alla scoperta del giardino botanico di Valbonella”. Informazioni e prenotazioni presso Idro ecomuseo delle acque di Ridracoli, tel. 0543 917912.
E-mail: ladigadiridracoli@atlantide.net.

Per maggiori informazioni sul calendario e sulle modalità di partecipazione è possibile consultare i siti: www.parcoforestecasentinesi.it; www.campigna.it; www.atlantide.net/idro.
Oppure ci si può rivolgere al punto informazioni del Parco di Santa Sofia al numero 0543 970014.

Un Commento in “Neve e natura al Parco delle Foreste Casentinesi”

Trackbacks

  1. Salute e Medicina » Neve e natura al Parco delle Foreste Casentinesi | Con i piedi per …

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.