Niente crisi per gli alberi di Natale

albero natale casaLa crisi economica risparmia l’albero di Natale, almeno quello ‘vero’ che si mantiene sugli stessi prezzi dello scorso anno, ossia tra i 20 e i 50 euro. Gli italiani ne compreranno oltre 7,5 milioni per una spesa complessiva di 150 milioni di euro. A rilevarlo e’ la Cia-Confederazione italiana agricoltori, secondo cui la produzione nazionale copre oltre il 60% del totale. L’organizzazione ricorda che nel 2007 i prezzi degli alberi naturali erano aumentati anche del 30%, perche’ diversi Paesi europei, in particolare la Danimarca maggiore produttore e esportatore in Europa, avevano preferito utilizzarli per produrre biodiesel. Secondo la Cia saranno 12,5 milioni le famiglie che rispetteranno la tradizione dell’albero di Natale ‘vero’ con prezzi invariati rispetto allo scorso anno. Per quelli ‘finti’, provenienti in Italia per l’80% dalla Cina, si va dai 10 euro ai 250-300 euro con aumenti in vista rispetto allo scorso, con circa 6 milioni di pezzi venduti. Gli abeti destinati all’addobbo natalizio prodotti in Italia, conclude la Cia, vengono per l’85% dai vivai concentrati in Toscana (province di Arezzo e Pistoia), Veneto e Friuli, mentre il 15% e’ prodotta dalla normale pratica forestale; alberi, questi che vengono coltivati in terreni difficili e collinari per tutelare l’assetto idrogeologico, evitando frane e smottanti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.