Nitrati: Ue prospetta procedura d’infrazione per alcune Regioni

maiale0x1
La Commissione Europea ha chiuso negativamente il caso relativo alla direttiva nitrati (come avevano denunciato alcune Regioni ed alcune associazioni, l’emendamento al decreto sviluppo che permette di equiparare le zone vulnerabili a quelle non vulnerabili in materia di inquinamento delle acque a causa dell’uso di fertilizzanti azotati violerebbe la normativa europea) e ha prospettato l’apertura di una procedura d’infrazione. Lo ha comunicato il dipartimento per le politiche europee della presidenza del Consiglio agli assessorati all’agricoltura delle regioni interessate. Il dipartimento ha fatto presente alle Regioni la necessità di impegnarsi per designare le zone vulnerabili e disapplicare, così, le norme previste dal governo. Liguria, Emilia-Romagna, Lombardia e Sicilia sono le regioni che non hanno modificato le perimetrazioni delle zone vulnerabili.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.