No alla legge Ue che lascia gli Ogm nel cibo bio. La posizione del nutrizionista Calabrese


Netta contrarieta’ alla legge europea che consente a un prodotto biologico di contenere fino allo 0,9% di percentuale di Ogm e la necessita’ di istituire in ogni nazione una task force ministeriale a tutela del biologico. Sono queste le due istanze espresse dal nutrizionista Giorgio Calabrese, dichiarato ”fautore e difensore del biologico”, nel commentare la forte crescita registrata dai consumi di prodotti biologici in Italia. ”Fino a quando la societa’ mondiale va verso il biologico vuol dire che la strada e’ giusta – prosegue Calabrese – Dobbiamo pero’ preoccuparci del fatto che coloro che si occupano di biologico siano preparati e aiutati a superare eventuali problemi e allora ci vuole una task force ministeriale in ogni nazione che svolga questo compito e sia anche dedicata ai controlli”. ”Come difensore del biologico, poi – prosegue Calabrese -, non accetto quella legge comunitaria che dice che un prodotto biologico e’ tale anche se ha fino lo 0,9% di percentuale di Ogm e ci puoi scrivere ogm-free”. ”Se e’ il prodotto si definisce biologico infatti – conclude Calabrese – deve esserlo al 100% e, se non e’ biologico, allora deve essere chiamato in altro modo. Non accettiamo che ci sia neanche una piccola traccia di Ogm all’interno”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.