Non solo mare: l’orizzonte verde di Riccione

Vivere Riccione da un altro punto di vista, quello dell’entroterra che a fine stagione pullula di appuntamenti ghiotti e suggestivi disseminati lungo gli storici borghi della Valconca, un tempo cuore e dominio della Signoria dei Malatesta.
Per gli amanti della cucina doc dal 12 al 16 Agosto il borgo di Gemmano ospita la tradizionale Sagra della Pappardella al Cinghiale, vera e propria rarità gastronomica, con sfoglia sapientemente preparata a mano all’interno di grandi stands a vista dai volontari della Pro Loco nel rispetto delle migliori tradizioni locali.
A tutto gusto anche Gemmano & Sapori, mostra mercato ospitata ogni 4° domenica del mese (fino al 30 ottobre, dalle ore 9) dal piccolo paese arrocato sulle dolci colline a soli 18 km da Riccione e dalla sua spiaggia. Qui cibo e storia s’incontrano tra le degustazioni gratuite di prodotti DOP, i burattini per i più piccoli e la rievocazione del passato con l’affascinante parata della Corte Malatestiana di Gradara.
Il Medioevo fa capolino anche nel piatto durante il Palio del Daino – a Mondaino dal 19 al 22 agosto – dove, a soli 20 km da Riccone, si festeggia per quattro giorni l’anniversario della pace tra le Signorie rivali di Malatesta e Montefeltro. Un vero e proprio salto all’indietro, fino al 1459, che coinvolge circa 800 persone nella suggestiva celebrazione che riporta in vita, nei vicoli e nelle piazzette, arti e mestieri dell’epoca tra disfide, spettacoli, giullari, falconieri, giocolieri e musici. Evento clou dell’ ormai accreditatissima festa il Palio tra le quattro contrade, in programma al tramonto di domenica 22 in Piazza Maggiore.
A settembre sarà invece il vino a dare spettacolo si comincia Domenica 19 settembre l’intero paese di Coriano in occasione della Fiera del Sangiovese sarà coinvolto nella singolare rappresentazione di tutte le fasi di lavorazione dell’uva che seguono alla vendemmia: i bambini saranno impegnati nella pigiatura delle uve, mentre agli adulti spetterà il passaggio nel mosto e poi nei tini, per offrire a tutti i presenti l’occasione di gustare il succo d’uva derivato dalla prima filtrazione, assaggio da accompagnare alle prelibatezze di una tipica fiera-mercato dedicata alle primizie d’autunno. Carri rurali in parata, attrezzi agricoli in mostra e giochi popolari assicurano divertimento e stupore per grandi e piccini.
Tutti allegramente come in una grande aia per la gara della pigiatura dell’uva, effettuata con i piedi all’interno di grandi tini al ritmo di musiche folcloristiche: succede domenica 26 Settembre a San Giovanni in Marignano dove ritorna il Capodanno del Vino, tradizionale appuntamento per salutare l’estate.
Oltre alla degustazione di vini locali, verrà cucinata in piazza un’enorme rustida di pesce rigorosamente dell’Adriatico.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.