Nuovi mestieri e cura orti bio per detenuti: l’iniziativa Aiab in carceri minorili

orto3
Le occupazioni agricolo-alimentari trovano ‘terreno fertile’ nelle carceri italiani. L’ultima iniziativa per fornire un riscatto sociale ai detenuti, una volta scontata la pena, è legata alla promozione degli orti biologici in alcuni istituti di pena minorili. ”Un percorso che può determinare anche una specifica competenza professionale per questi ragazzi – dichiara l’Aiab (l’associazione italiana per l’agricoltura biologica) – ed offrire loro una prospettiva per il futuro”. Ma già da tempo sono attivi nelle carceri corsi di panetteria, pasticceria e viticoltura: spesso con la collaborazione di aziende private che poi favoriscono anche l’inserimento lavorativo dei nuovi formati.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.