Ocse: aiuti agricoltura mai stati così bassi


Il sostegno pubblico all’agricoltura nei paesi Ocse è sceso al 18% del reddito complessivo di settore e, afferma l’Ocse, “non è mai stato così basso”. Nel 2010 il sostegno ai produttori nei Paesi Ocse è stato di 172 miliardi di euro, secondo un rapporto dell’organizzazione con sede a Parigi, confermando il livello più basso raggiunto da molto tempo. Il rapporto sottolinea che il sostegno pubblico é soprattutto indirizzato alla produzione e al commercio, non contribuisce a migliorare produttività e competitività, ad assicurare un utilizzo proficuo delle risorse o ad aiutare gli agricoltori a far fronte ai rischi. “E’ arrivato il momento di riformare il sostegno all’agricoltura” dice Ken Ash, direttore per il commercio e l’agricoltura dell’Ocse. Questo attraverso un supporto che punti ai benefici a lungo termine per l’economia alimentare globale. I livelli degli aiuti variano enormemente tra i paesi Ocse. Nel periodo 2008-2010, dice il rapporto, è la Nuova Zelanda a mostrare il livello più basso (1% del reddito agricolo). Seguita da Australia (3%), Cile (4%), Stati Uniti (9%), Israele e Messico (12%), Canada (16%). La Ue ha ridotto il livello di assistenza al 22% di reddito agricolo pur rimanendo sopra la media Ocse. Resta alto il sostegno in Corea (47%), Islanda (48%), Giappone (49%), Svizzera (56%) e Norvegia (60%). (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.