Ogm: Coldiretti, flop semine in Ue, -3% in 2014

mais 3
Calano del 3% i terreni seminati con Ogm in Europa nel 2014 a conferma della crescente diffidenza nei confronti di una tecnologia che non rispetta le promesse. E’ quanto afferma la Coldiretti, nel sottolineare che dall’analisi del rapporto annuale 2014 Isaa emerge che la superficie Ogm in Europa nel 2014 si è ridotta a 143.016 ettari di mais Bt coltivati in soli 5 Paesi sui 28 che fanno parte dell’Unione. Peraltro il 92% di mais biotech europeo è coltivato in Spagna dove sono stati seminati 131.538 ettari, mentre le superfici coltivate sono residuali in Portogallo, Romani, Slovacchia e Repubblica Ceca. Si tratta di una tendenza, spiega la Coldiretti, che conferma la positiva decisione di mantenere l’Italia libera da Ogm sancita dalla firma da parte dei ministri della Salute, delle Politiche agricole e dell’Ambiente del decreto sul divieto di coltivazione di mais Ogm MON810 con la proroga, per un periodo di ulteriori 18 mesi dalla sua entrata in vigore. ”Un’esigenza – sottolinea il presidente Roberto Moncalvo – in attesa del via libera finale alla direttiva Europea che consentirà ai Paesi Ue di limitare o proibire la coltivazione di organismi geneticamente modificati sul territorio nazionale, anche se questi sono autorizzati a livello europeo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.