Ogm: Coldiretti, servono misure contro contaminazione


La Coldiretti di Udine chiede che ”sia rispettata la legge e siano prese tutte le misure del caso per scongiurare il rischio concreto che coltivazioni vicine a Ogm siano contaminate e che altri agricoltori siano danneggiati”. Lo afferma oggi il presidente di Coldiretti di Udine, Rossanna Clocchiatti, dopo la denuncia anonima di piantagioni Ogm nel pordenonese pervenuta oggi all’Ersa, l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale. ”In Italia – spiega Clocchiatti – vale ancora il decreto 212/2001, erede della legge sementiera, che non e’ mai stato dichiarato incostituzionale. La norma prevede che chi semina Ogm senza l’autorizzazione interministeriale sia punito con la pena dell’arresto da sei mesi a tre anni o l’ammenda fino a 100 milioni di lire. Questa e’ la norma e chiediamo sia rispettata e subito estirpate e distrutte – conclude – le piante nate da sementi Ogm”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.