Ogm: Greenpeace, Ue dica no a quelli resistenti agli erbicidi

L’Europa dica no agli ogm resistenti agli erbicidi. E’ l’appello di Greenpeace, secondo cui l’agricoltura europea rischia di subire danni irreparabili se la Commissione, che sta valutando l’autorizzazione alla coltivazione di 19 colture ogm resistenti agli erbicidi, dovesse seguire l’esempio degli Stati Uniti. Per valutare concretamente questi rischi, Greenpeace ha commissionato all’economista agrario Charles Benbrook l’elaborazione del rapporto “Colture resistenti al glifosato nell’Unione europea”, che utilizza i dati sulle colture ogm tolleranti agli erbicidi negli Stati Uniti come base per la previsione europea. Il rapporto prevede variazioni – in alcuni casi aumenti fino a 15 volte – nell’uso di glifosato su un periodo di 14 anni (2012-2025), per mais, soia e barbabietola da zucchero ogm nell’Ue. Preoccupazione per gli ogm resistenti agli erbicidi c’é anche nelle comunità agricole locali di Argentina e Stati Uniti, cui dà voce un documentario girato nei due Paesi dall’associazione. Due degli agricoltori presenti nel video, Wendel Lutz e Wes Shoemyer, sono venuti ora in Europa per mettere in guardia gli agricoltori europei. “Finora, l’Ue – ha spiegato Wes Shoemyer – è riuscita a tenere il punto. Ha ancora la possibilità di mantenere la propria indipendenza e la propria integrità”. Secondo Benbrook, se gli agricoltori europei dovessero utilizzare Ogm tolleranti agli erbicidi con la stessa velocità degli Stati Uniti, l’uso del glifosato nella coltivazione del mais – la più importante e ampiamente diffusa in Europa – aumenterebbe di oltre il 1.000% entro il 2025, e l’uso totale di erbicidi raddoppierebbe. “Autorizzando la coltivazione di questi ogm in Europa – ha dichiarato Federica Ferrario, responsabile campagna ogm di Greenpeace – la Commissione Europea si schiererebbe contro il mondo agricolo comunitario che invece chiede un rafforzamento delle procedure di valutazione dei rischi ogm”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.