Ogm: import prodotti biotech, decisione Ue tutta in salita

Commissione Europea 2Si presenta tutta in salita la proposta della Commissione europea di lasciare a ogni Stato membro la liberta’ di vietare o meno la circolazione sul proprio territorio di un prodotto biotech autorizzato dall’Ue. Proposta sulla quale i gruppi politici al Parlamento europeo hanno già espresso un approccio negativo. Anche la posizione degli Stati membri sembra andare nella stessa direzione secondo quando é emerso nei giorni scorsi al gruppo di lavoro sugli Ogm nel Consiglio dei ministri dell’Ue. In quell’occasione il rappresentante del Regno Unito, spiegano all’ANSA fonti comunitarie, ha spiegato che così, come viene presentata, la proposta non é accettabile. Sulla questione, sono state espresse posizioni negative pure da Germania e Polonia e un no secco é giunto dalla Francia. Tra le critiche sollevate c’é il timore di creare un mercato unico a macchia di leopardo, di ostacolare la libera circolazione di beni e di servizi, in contrasto con i Trattati Ue, e di incontrare opposizione all’Organizzazione mondiale per il commercio (Wto). La posizione italiana dovrebbe essere definita domani in ambito Ciae, l’organismo di coordinamento della Presidenza del Consiglio dove saranno presenti i responsabili dell’ambiente, dell’agricoltura e della sanità. La proposta in discussione non va confusa con il regolamento Ue – del resto già approvato – sulla libertà degli Stati membri di decidere se coltivare o meno Ogm su una parte o sull’integrità del loro territorio. (ANSA).

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.