Ogm: la Commissione Ue getta le basi per un nuovo processo decisionale

La Commissione europea ha gettato le basi per mettere in cantiere, con il contributo di tutte le parti interessate nell’Ue, un nuovo processo decisionale per le future autorizzazioni in materia di organismi geneticamente modificati (Ogm). E’ quanto emerso al termine del primo dibattito conclusosi a Bruxelles, e consacrato alla valutazione e alla gestione dei rischi legati al biotech. Ai rappresentanti delle parti interessate – eurodeputati, esperti, Ong – il commissario alla salute e ai consumatori, John Dalli, ha indicato che sono due gli interrogativi fondamentali nella definizione della procedura di autorizzazione: ”L’indipendenza della valutazione del rischio e la riservatezza delle prove scientifiche effettuate dalle aziende”. Per questo Dalli intravede tre piste principali da perseguire. In primo luogo ”la scienza, alla base della valutazione del rischio, deve essere resa piu’ credibile e comprensiva. Cio’ significa che concetti e metodi devono essere discussi apertamente e spiegati bene”. La seconda pista riguarda ”l’aggiornamento continuo del progresso tecnico ed il rafforzamento delle linee guida di valutazione del rischio”. La terza priorita’ affronta invece la questione del legislatore e quindi ”interessa i responsbili politici”. Su questo fronte, dopo la revisione scientifica dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa), Bruxelles vede la possibilita’, in stretta collaborazione con gli Stati membri, di trasformare le linee guida in un progetto di documento giuridico. Nel caso degli orientamenti per l’alimentazione e i mangimi, la proposta di regolamento sara’ esaminata alla luce del primo dibattito a tutto campo che si e’ tenuto a Bruxelles per essere poi adottata nei prossimi mesi. Un procedimento in due tappe verrebbe invece previsto per le linee guida sotto il profilo ambientale. Insomma Dalli e’ convinto che l’impegno degli scienziati e dei responsabili politici fin dalle fasi iniziali del processo di valutazione del rischio permettera’ di sviluppare la fiducia nella scienza e nel processo politico. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.