Ogm: la Francia chiede alla Ue di sospendere la coltura del mais Mon 810

La Commissione europea ha ricevuto la richiesta del governo francese di sospendere la coltura del mais Ogm Mon810 nell’Unione europea. La conferma viene dal Frederic Vincent, portavoce del commissario europeo alla sanità, John Dalli, secondo cui Parigi “non richiede una clausola di salvaguardia nazionale, ma ha notificato la sua richiesta nell’ambito di una procedura d’urgenza per la sospensione della coltura del Mon810 in tutta l’Ue, sulla base dei più recenti studi in suo possesso”. Secondo il governo francese, gli studi mostrerebbero che “la coltura di quel mais presenta dei rischi importanti per l’ambiente”. La richiesta fa seguito alla decisione del governo francese, del 28 novembre scorso, quando annunciò la sua opposizione alla coltura del mais ogm Mon810. “Gli uffici del commissario Dalli ora esamineranno i dati a disposizione, che probabilmente saranno inviati all’Agenzia europea per la sicurezza alimentare – spiega ancora il portavoce – e poi la decisione verrà presa”. I tempi saranno quasi certamente rapidi considerando che si tratta di una procedura d’urgenza. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.